News Interreg

Visite: 633

Si è svolto in modalità video-conferenza un primo incontro del progetto Interreg V-A Greece-Italy, volto allo scambio di conoscenze, esperienze e buone pratiche, nella progettazione e nell’implementazione di azioni pilota necessarie per lo sviluppo di politiche di crescita sostenibile, nello sviluppo di prodotti e servizi innovativi e nel supporto agli investimenti nell’area di cooperazione.
L’Italia, attraverso l’Autorità Idrica Pugliese, parteciperà con alcuni territori della Regione Puglia, tramite azioni pilota da svilupparsi nella provincia di Brindisi.

La partnership del progetto SusWater è composta dall’Amministrazione decentralizzata dell’Epiro–Grecia occidentale che riveste il ruolo di partner capofila, quindi dall’Autorità Idrica Pugliese, dall’Universus, dall’Unione delle Province della Puglia e dall’Amministrazione decentralizzata del Peloponneso, Grecia occidentale e dello Ionio.
Gli obiettivi specifici del Progetto abbracciano lo scambio bilaterale di esperienze e di informazioni integrando il monitoraggio ambientale, la valutazione e il processo decisionale attraverso fasi specifiche e procedure di interazione. Sarà, quindi, applicato, testato e ottimizzato tale monitoraggio in siti pilota selezionati di Italia e Grecia ed è previsto che fornisca piani di gestione personalizzati per le risorse idriche sotterranee e gli ecosistemi.
Il Programma di Cooperazione Territoriale Interreg V-A Grecia – Italia 2014-2020 ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.
Il Programma supporta iniziative progettuali nell'ambito di 3 Assi Prioritari:
1) innovazione e Competitività, destinata a fornire servizi di sostegno all'innovazione e allo sviluppo di clusters e sostenere l'incubazione di piccole e medie imprese innovative;
2) gestione integrata dell’ambiente, finalizzata alla valorizzazione del patrimonio culturale e delle risorse naturali, al miglioramento dei piani di governance per la biodiversità degli ecosistemi costieri e rurali e allo sviluppo di tecnologie innovative per la protezione ambientale e per la riduzione dell’inquinamento marino;
3) sistema sostenibile dei trasporti, finalizzato a favorire l’uso di energie alternative e soluzioni green nei trasporti e incentivare il traffico merci e persone con investimenti, anche strutturali, nei settori del trasporto aereo, navale e mobilità urbana sostenibile e con soluzioni ICT.

Link utili

  • Depurazione
  • Monitoraggio
  • osservatorio
  • Bonus
  • Kometa
torna all'inizio del contenuto