Visite: 6

per la formazione di una graduatoria alla quale attingere per l'assunzione di n. 4 ingegneri esperti in materia di servizio idrico integrato con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di un anno, categoria D, posizione economica D1, da impiegare nel settore tecnico dell'Autorità Idrica Pugliese".

 

Consulta il bando in Amministrazione Trasparente >>

Visite: 43

patu aA seguito della conferenza di servizi, indetta dall’Autorità Idrica Pugliese tramite il Servizio III Reti di Distribuzione Idrica e Reti di Fognature Urbane, si è addivenuti all’approvazione definitiva del progetto inerente il completamento del servizio idrico e fognante nel comune di Patù. Obiettivo della progettazione al centro della conferenza di servizi, per una spesa complessiva di 6.300.00,00 euro (di cui il 75% a valere su risorse comunitarie), era l’incremento dell’indice di copertura del servizio fognario rispetto a quello idrico fino al valore pari al 98%. Oltre 10 km di rete idrica e rete fognaria andranno, così, a garantire il servizio a zone attualmente non servite.

Visite: 28

Chiusa la conferenza di servizi, indetta dall’Autorità Idrica Pugliese tramite il Servizio III Reti di Distribuzione Idrica e Reti di Fognature Urbane, è stato dato il via libera all’estendimento fognario nella frazione di Monticelli (Ostuni) mediante la realizzazione di condotte fognarie e di una stazione di sollevamento.
Nella fattispecie è pari ad oltre 1 km l’ampliamento nella rete fognaria, di cui 650 metri con condotte a gravità e 515 metri con condotta permanente. Quindi è previsto in progettazione anche un impianto di sollevamento chiuso e compatto dei reflui provenienti dal consorzio Monticelli e da altre abitazioni esterne. Per ciò che concerne, invece, la rete idrica è in programma la realizzazione di condotte per una lunghezza complessiva di circa 780 metri. L’importo relativo a tale progettazione, stante il quadro economico, è pari a 1.780.00,00 euro.

Visite: 51

per "Avviso di selezione pubblica, per titoli e colloquio, per la formazione di una graduatoria alla quale attingere per l'assunzione di n. 4 ingegneri esperti in materia di servizio idrico integrato con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di un anno, categoria D, posizione economica D1, da impiegare nel settore tecnico dell'Autorità Idrica Pugliese".

 

Consulta la determinazione dirigenziale n. 141 del 26/07/2019

 

La presente pubblicazione ha valore di notifica.

Visite: 61

colucci goletta verdeE' stato presentato a Bari, venerdì 12 luglio, il monitoraggio svolto lungo le coste pugliesi dall’equipe tecnica di Goletta Verde, a cura di Legambiente, sullo stato di salute delle coste e delle acque. Erano presenti, oltre all'ing. Vito Colucci, direttore generale dell'Autorità Idrica Pugliese, Francesco Tarantini, presidente Legambiente Puglia, Mattia Lolli, Portavoce Goletta Verde, Vito Bruno, direttore generale Arpa Puglia ed il Contrammiraglio Giuseppe Meli, direttore marittimo della Puglia e della Basilicata ionica.

Un viaggio realizzato anche grazie al sostegno dei partner principali CONOU, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati e Novamont; dei partner sostenitori Assovetro – Endless Ocean, Ricrea, Consorzio nazionale per il riciclo e il recupero degli imballaggi in acciaio e con il contributo di Pramerica SGR (Pramerica Sicav Social 4 Future). Media partner del tour è La Nuova Ecologia.

Visite: 54

In data 28 giugno è stato sottoscritto, presso il Salone di Rappresentanza della Provincia di Brindisi, il “Documento di Intenti-Contratto di Fiume/Canale Reale”, alla presenza dell’Assessore regionale Giovanni Giannini e degli altri soggetti interessati, tra cui l’Autorità Idrica Pugliese attraverso la firma del Direttore Generale ing. Vito Colucci.
Obiettivo dare attuazione al processo di pianificazione e tutela di un importante ricettore per il territorio brindisino, quale è appunto il Canale Reale, attraverso uno strumento di programmazione negoziata e partecipata, promosso dalla Regione Puglia, avente il fine di riqualificare i territori di quel bacino idrografico con interventi multisettoriali e con il coinvolgimento su base volontaria di tutti gli enti istituzionali e soggetti privati insistenti su quella zona.

Link utili

  • Depurazione
  • Monitoraggio
  • osservatorio
  • Bonus
  • Kometa
torna all'inizio del contenuto